Siti

Il Portale di Cerea (VR)

L'industria del Mobile

Cerea fa parte dell'area di produzione del Riso Nano Vialone Veronese che viene coltivato nei paleoalvei del fiume Menago.

L'economia del territorio è però legata soprattutto all'industria del mobile, tanto è vero che, proprio a Cerea, è presente una Scuola Internazionale del Mobile d' Arte e in Stile.

Caposcuola ed inventore di questa fiorente economia del mobile è stato Giuseppe Merlin, nato nel 1881 ad Asparetto, frazione di Cerea e scomparso nel 1964.

Stimato riparatore di carri fino ai primi anni del 1920, a lui si deve il merito di aver fatto nascere, nella sua bottega artigiana ad Asparetto, la prima scuola del Mobile d'arte, fondata nel 1928 e finanziata dal Ministero del Lavoro.

Allievo di Merlin e scultore ineguagliabile nell'intaglio del legno è stato Elio Roveda, artista scomparso nel 2004 e del quale, a Cerea e nelle vicinanze, si continuano ad eseguire sia prototipi artistici che industriali.

Lo straordinario sviluppo delle aziende artigiane ci fu a partire dal 1950, in coincidenza con l'aumento della domanda dell'arredamento della prima casa da parte di un numero sempre crescente di famiglie.

Il primo stile al quale si ispirarono gli artigiani della zona fu lo "stile veneziano", in quanto quello più vicino a loro dal punto di vista culturale, oltre a rappresentare il territorio veneto e a richiamare i mobili delle nobili famiglie veneziane del 1700.

Oggi questa zona propone mobili che richiamano stili molto diversi fra loro e molto probabilmente in questo risiede la ragione del successo.

Stili quali il fratino, il secentesco, il direttorio, l' impero, il biedermaier, il Luigi Filippo, il vittoriano ed il liberty, riescono non solo a rispondere e soddisfare i gusti di tutta la clientela, ma riescono anche a proporre soluzioni adeguate ad ogni necessità d'arredamento.

Attualmente, le aziende della zona si sono specializzate nella produzione di cucine in legno, salotti, arredi per bagni, armadi, toilettes, letti in ferro battuto ed ottone, arredi moderni in genere e mobili di tipo "arte povera".

Oltre a legni nazionali quali il noce, il ciliegio e l' abete, si è diffuso l' utilizzo di specie legnose di origine esotica e di nuova introduzione quali il toulipier, il douglas,il noce nero americano, i mogani africani, l' iroko, gli ebani e tanti altri ancora.

Offerte Hotel